4147 visitatori in 24 ore
 218 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro



My life

Peppe Cassese

Seduto sopra il tempo e la sua cima
io srotolo la trama inadempita
per raccontare brevemente in rima
dal fondo a tale vetta la salita.

Io ero e sono ancora sbarazzino
fremente con le favole del cuore
lustrando uno stentato scribacchino
col calcio mai mollato dell’ardore.

Studente ... (continua)


La sua poesia preferita:
Il gran profeta
Del dolce niente sono il gran profeta
sicuro di non essere un poeta
intento a coltivare la passione
che coniuga la capra col leone.

Sono la pietra nuda irrequieta
il meteorite fuso analfabeta
tuffato nella luce e l’accezione
che dorme sulla...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Simmo tutte figlie 'e Napule (Siamo tutti figli di Napoli)
Simmo cielo senza stelle
simmo aucielle senza scelle...

Simmo mare avvelenato
ca pavammo assaje salato...

Simmo nave...  leggi...

Ma comme faccio a dì?
Ma comme po’ sparì sta voce toia
si l’urdema canzone cerca ancora
‘a voglia ‘e fa scetà chesta...  leggi...

Il cerchio della vita (o De amicitia)
Annulla le distanze
e spegne con la luce le mancanze
messaggio forte e inciso
griffato sulla pelle da un sorriso.

Infonde slancio e ardore
con tutta la baldanza del suo cuore
catarsi indefinita
congiunta al gioco immenso della vita.

Non guarda...  leggi...

Poesiucola
E’ il mio demonio eretico
è l’angelo impudente
che tramano per perdersi
in questo dolce niente
dove che il sole recita
le stelle fanno a gara
a navigare al netto
col lordo della tara.

E’ il primo e forse l’ultimo
è l’attimo...  leggi...

Ie campo pe magnà (Io vivo per mangiare)
Ie campo pe’ magnà
e me cumanna ‘a panza...
Parlanno cu crianza
ie l’aggia ‘mbuttunà.
Guardate comme è bella!
Sentite comme è chiena!
Manco zi’ Bacco ‘a tene:
chesta è sua maestà...

Cca dinto ce sta ‘o...  leggi...

Sì chella (Sei quella)
Sì chella c’ha creduto e ha combattuto
Sì chella c’ha sbattuto e c’ha vinciuto
Sì chella ca sapenno parpetià
ha dato a chesta storia ‘a verità.

Si chella c’ha ‘mparato a semmenà
Sì chella ca...  leggi...

'E sorde (I soldi)
" 'E sorde songo 'a meglia cumpagnia...
songo 'o chiavino c'arape tutte 'e porte! "
scramaje 'o...  leggi...

E mo' ca 'o tiempo (E adesso che il tempo)
E mo’ ca ‘o tiempo se fa malamente
fujenno ‘a dint’e mane strafuttente
vulesse ‘ntrappulià sta scurnacchiata
ca resta sempe ‘a primma ‘nnammurata.

Essa è ‘mpicciosa ausata e scanuscente
ma ‘a sento ancora fresca e resbrennente
e pure...  leggi...

E chiove (E piove)
E chiove sotto 'o cielo
e chiove e scenne 'o ggelo.
e chiove 'ncopp'a via
e chesta è ‘a strata mia.

E chiove...  leggi...

Quanno na mamma parte (Quando una mamma muore)
Quanno na mamma parte e cchiù nun torna
pe’ dint’a ll’aria vola na madonna
ca nun te scorda e nun te lassa maje
e...  leggi...

Sei (Sì)
Sei la mela e la condanna
sei un gelato con la panna
sei il cancello ancora chiuso
la mia vela pronta all’uso.

Sì na...  leggi...

'O tiempo passa e va (Il tempo passa e non torna)
‘O tiempo passa e va
‘ncopp’a stu munno ‘nfame
assieme a chesta vita
ca comme a margarita
se sfronna a poco a...  leggi...

E' Natale tutt'e juorne
E' Natale tutte 'e juorne
quanno friddo, famme e scuro
nun te mettono paura...
quanno siente ca sta panza
nun te porta...  leggi...

Mio vecchio carillon
E suoni ancora
vecchio carillon
un po’ stonato e in parte trascinato
la musica che il sonno accompagnava
nei giorni che...  leggi...

E stu core mio (E questo cuore mio)
E stu core mio ca è fesso
comme afferra int'o pruciesso
ca prop'isso è l'imputato
‘a ll'ammore è...  leggi...

Peppe Cassese

Peppe Cassese
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Il gran profeta (05/02/2018)

La prima poesia pubblicata:
 
Me schiaffe Napule (Mi metti Napoli nelle canzoni) (14/07/2013)

L'ultima poesia pubblicata:
 
A per amore (22/06/2018)

Peppe Cassese vi consiglia:
 Vita mia (24/08/2013)
 E chiove (E piove) (04/06/2014)
 Mio vecchio carillon (01/12/2013)
 E stu core mio (E questo cuore mio) (01/08/2013)
 Si fusse (lingua napoletana) Donne (03/07/2014)

La poesia più letta:
 
Il più dotato (24/08/2013, 10705 letture)

Peppe Cassese ha 15 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Peppe Cassese!

Leggi i segnalibri pubblici di Peppe Cassese

Leggi i 23 commenti di Peppe Cassese


Leggi i racconti di Peppe Cassese

Le raccolte di poesie di Peppe Cassese


Autore del giorno
 il giorno 19/12/2017
 il giorno 12/12/2016
 il giorno 06/12/2015
 il giorno 29/11/2014

Autore della settimana
 settimana dal 11/06/2018 al 17/06/2018.
 settimana dal 12/06/2017 al 18/06/2017.
 settimana dal 04/07/2016 al 10/07/2016.
 settimana dal 29/06/2015 al 05/07/2015.

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Peppe Cassese? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Peppe Cassese in rete:
Invia un messaggio privato a Peppe Cassese.


Peppe Cassese pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Jolanda, la figlia del corsaro nero

"Jolanda, la figlia del corsaro nero" è il terzo romanzo del ciclo dei corsari delle Antille scritto da Emilio (leggi...)
€ 0,99


Questa poesia è pubblicata anche nel sito RimeScelte

Considerazione dell'autore
«Sono e mi sento napoletano, anche sono nato a Nola. Scrivere in napoletano è stata una mia scelta, per cui continuo a studiare questa lingua, che tanto facile non è. La sua caratteristica principale è la musicalità che l'accompagna; poi ci aggiungi una nota di ironia e il tutto diventa poesia.»
Inserita il 03/08/2017  

Peppe Cassese

Simmo tutte figlie 'e Napule (Siamo tutti figli di Napoli) Dialettali
Simmo cielo senza stelle
simmo aucielle senza scelle...

Simmo mare avvelenato
ca pavammo assaje salato...

Simmo nave senza borda
simmo nurco senza corda...

Simmo fronne ‘nterr’a chianta
ca spugliata chiamma ‘e sante...

Simmo fuoco ca nun bruscia
simmo sole ca nun luce...

Simmo terra ca nun renne
ca nisciuno cchiù defenne...

Simmo juorno senza notte
simmo acqua ca nun votta...

Simmo ‘nfiette comme a papule
simmo tutte figlie ‘e Napule.

Traduzione

Siamo cielo senza stelle, siamo uccelli senza ali.
Siamo mare avvelenato che paghiamo molto.
Siamo nave senza borsa siamo nodo senza corda.
Siamo foglir ai piedi della pianta che nuda invoca i santi.
Siamo fuoco che non brucia siamo sole che non splende.
Siamo terra che non rende che nessuno più difende.
Siamo giorno senza la notte siamo acqua che non scorre.
Siamo infetti come parassiti siamo tutti (intera umanità) figli di Napoli.


Peppe Cassese 06/09/2013 04:39| 4| 4329 4117


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Gerardo Cianfarani - Sara Acireale
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.

Nota dell'autore:
«In lingua napoletana, i perché dell'esistenza che ci vede protagonisti tutti, sotto il medesimo cielo.»


 
I commenti dei lettori alla poesia:

smiley Con questa poesia ti colloghi nella corrente Verista, hai descritto in modo spersonalizzato la fotografia della nostra Napoli degli ultimi 150 anni!!!! (enzo dibdato)

smiley L’Autore con i suoi versi ci porta a riflettere sulla precaria ed incerta situazione dell’umanità e la paragona a quella della bellissima Napoli, suggerendoci stati emozionali crepuscolari e una percezione di finitudine Rosanna (rosanna di iorio)

Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Un bel sapore originale, questa poesia, che invita la città partenopea a non lasciarsi andare, dinanzi alle svariate e pesanti contingenti difficoltà, che tentano di metterla, completamente, in ginocchio. L’autore, ha sapientemente realizzato un bel quadretto di Napoli, assai interessante, dal punto di vista, panoramicamente, culturale e sociale, lanciando un appassionato e accorato incoraggiamento, rivolto al lettore e persino agli abitanti, nel non demordere davanti a niente, anzi, rialzandosi, per mostrare al mondo intero l’innegabile forza posseduta e la dignità di una città meravigliosa, in grado di suscitare emozioni indescrivibili. Scritta in vernacolo, ricorda l’afflato di autenticità che si respira, nelle belle poesie napoletane!»
Club ScrivereGalante Arcangelo (07/04/2018) Modifica questo commento

«Come rimarca Antonio, Napoli, vista con occhio esterno,è città che appare piena di energia ma tutta questa forza quasi mai si accompagna ad una qualsiasi progettualità, ed è un peccato vedere disperse tante possibilità e potenzialità. Nella poesia si avverte appunto un senso di precarietà dove tutto potrebbe essere possibile ma, per qualche arcano motivo, diventa impossibile.»
Massimiliano Moresco (06/09/2013) Modifica questo commento

«Mi sembra che la commentatrice che mi ha preceduto sia andata fuori strada nel commentare questa musicale poesia, dandole un connotato ottimistico che essa non possiede. Dov'è l'allegria? Dov'è la spontaneità? Le immagini che il poeta ci fornisce sono tutte negative, di cose cui manca sempre qualcosa per essere complete. Così è Napoli, piena di energie, ma spesso inespresse o male indirizzate.»
Antonio Terracciano (06/09/2013) Modifica questo commento

«l'autore mette in evidenza l'allegria e la spontaneità di Napoli. ...
ogni cosa appartiene a questa città. ...»
Club ScrivereRosita Bottigliero (06/09/2013) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione

Dialettali
’A morte
E sì trasuta (E sei entrata)
Chist’uocchie (Quest’occhi)
Forse sarrà (Forse sarà)
Tu t’a cante e tu t’a suone (Tu te la canti e tu te la suoni- satira)
Anem&Core
Cari primi cittadini
Vardiello
Jucanno cu ‘e parole (Giocando con le parole)
Vulesse sentì ‘a musica (Vorrei ascoltare la musica)
E me sento don Chisciotte (E mi sento don Chisciotte)
Stu tiempo (Questo temnpo)
Viento ‘e terra viento ‘e mare (Vento di terra vento di mare)
Vaco ‘e pressa (Vado di fretta)
Core ca
’A nobbiltà
Quanno nascette ‘O Ninno
L’angiulillo
E si putesse (E se potessi)
E mo’ (Ed ora)
Na cartulina (Una cartolina)
Po’ succedere (Può succedere)
Sacramento
Napulitana
E so' cuntento (E sono contento)
Sta arrivanno (Sta arrivando)
Good bye prof
E Napule te cerca
Basta c’a guerra! (Basta con la guerra!)
'O lupo (Il lupo)
Tu parlame (Tu parlami)
'O capezzone nuosto (Il nostro comandante)
Stu core mio (Questo cuore mio)
Pasta e fasule (Pasta e fagioli)
A Napule (A Napoli)
Si fosse nu pecché (Se fossi un perché)
Anema santa (Anima santa)
L’haiku
Chi 'o sa'? (Chi lo sa?)
Vulesse fa’ sta zitta (Vorrei far star zitta)
Chistu munno (Questo mondo)
'O meglio amico (Il migliore amico)
Primmavera
A te
Chesta faccia (Questa faccia)
Vitti na crozza
Ammore 'e terno
Songo ancora vivo (Sono ancora vivo)
Tre rose
Speranza Speranzella
Natale Nata' (Canto a Gesù Bambino))
Pace a te
BUON NATALE (Acrostico)
'A storia 'e Napule (La storia di Napoli)
E quantu tiempo (E quanto tempo)
Sole pezzente
'A fronna e l'arbero (La foglia e l'albero)
Ddoje nuvembre (Due novembre)
Nisciuno è meglio 'e te (Nessuno è migliore di te)
'E ddoje sore (Le due sorelle)
Te voglio bbene!
'A storia (La Storia)
'O primmo juorno (Il primo giorno)
Vulesse pute' chiagnere (Vorrei poter piangere)
Onna ca viene onna ca vaje (Onda che vieni onda che vai)
Ma che vole chesta vita?
Lassateme vulà
Sì femmena tre vote
S'è fatta notte
Averno
Ci avite fatto credere
'A verità
Sta vena ca me vene
Ah ll'ammore
Guagliune
Me pare nu zzunami
Chesti lenzole
Maggio na rosa e tu
A mamma mia
'O muro
'O Munno (Il mondo)
Notte a Camerota
'O Mare 'e Miez'e terre (Il Mar Mediterraneo)
Faje vede' (Immagina)
Si fosse primmavera (Se io fossi la primavera)
'A legalità
'A lettera
E m'a sonno (E me la sogno)
Te canto... sole
Nun ce scurdate!(lingua napoletana) uomini
Nun saccio cchiù parlà (lingua napoletana) sociale
E' n'anno (lingua napoletana) Riflessioni
Auguri 2016 (lingua napoletana) Festività
E' stato comme è stato (lingua napoletana) festività
E pe' Natale (lingua napoletana) festività
Nonna nonna (lingua napoletana) Festività
Salvatore (lingua napoletana) Fiabe
Era nu rre 'e cartone (lingua napoletana) Festività
Vulesse truvà pace (lingua napoletna) uomini
'O viecchio (lingua napoletana) riflessioni
Io tengo na cainata (lingua napoletana) satira
Testamiento (lingua napoletana) uomini
Pozzo di' (lingua napoletana) Riflessioni
Busciarda (lingua napoletana) Sociale
Tu sì pe' me (lingua napoletana) Amicizia
Partono 'e bastimente
Areto a na fenesta (lingua napoletana) Uomini
Ricorde (lingua napoletana) Riflessioni
L'Ammereca (lingua napoletana) uomini
Mare ma' (lingua napoletana) Riflessioni
Sì chella (Sei quella)
'E signore d'a staggione (lingua napoletana) satira sociale
Sta festa (lingua napoletana) Festività
Sbatte na porta (lingua napoletana) Riflessioni
Io faccio 'a guerra (lingua napoletana) Sociale
Tutt'e dduje (lingua napoletana) Uomini
Vulesse da'
A Napule fetimmo
Trirece anne (lingua napoletana) Uomini
'A verità (Te cerca ogne mumento) (lingua napoletana) Riflessioni
Mamma vita mia (lingua napoletana) Famiglia
Bbona salute! (lingua napoletana) satira
Ie songo nu brigante (lingua napoletana) Uomini
E Napule (lingua napoletana) Riflessioni
A spasso c'a vita (lingua napoletana) Introspezione
'A casa nosta (lingua napoletana) sociale
Comme faccio (Primmavera)
Sulo tu (Solo tu)
A te (a Sergio Bruni) uomini
43... 40... 71...(lingua napoletana) sociale
Nu sì
UNO o TRE? (lingua napoletana) spiritualità
Suonno sunnato
Ma comme faccio a dì?
Chist'anno (addio al 2014 in lingua napoletana) riflessioni
Brinneso 'e Natale (lingua napoletana)
Pace (lingua napoletana)
Vulesse nu Natale (lingua napoletana)
Lettera 'e Natale (lingua napoletana)
Notte annura
Biato (Beato)
'E sorde (I soldi)
'A vita è na canzona (lingua napoletana)
Canzona (lingua napoletana)
Ddoje stelle (lingua napoletana)
M'è sparuta na poesia (lingua napoletana)
Tiempo a mente (lingua napoletana)
E mo' ca 'o tiempo (E adesso che il tempo)
Si faje parlà (lingua napoletana) sociale
E chiove (E piove)
E Napule (lingua napoletana)
Na serenata (lingua napoletana) Satira
Quanno na mamma parte (Quando una mamma muore)
Canto alla notte (lingua napoletana)
Cielo d'Abruzzo- 2009 (lingua napoletana)
Er bullo (omaggio a Trilussa in romanesco)
Ninna a na rosa (lingua napoletana)
E' meza parte 'e me (lingua napoletana)
Facenno 'e cunte (addio al 2013 in lingua napoletana)
E' Natale tutt'e juorne
Juorno e notte (lingua napoletana)
Ie campo pe magnà (Io vivo per mangiare)
Parlamenteide (lingua napoletana) satira
Me vulesse scetà (lingua napoletana)
Suli d'a terra mia (Sole della mia terra)
Simmo tutte figlie 'e Napule (Siamo tutti figli di Napoli)
Si sapesse parlasse (Se sapessi parlerei)
Carmela 'a mezapelle
E stu core mio (E questo cuore mio)
Me schiaffe Napule (Mi metti Napoli nelle canzoni)

Tutte le poesie



Premio Scrivere 2016
Non una porta L’Anno Santo della Misericordia (Spirituale) (Spirituale)
Poeta La poesia e il Poeta (Impressioni)
Gaia e i dubbi del suo essere La Terra, culla della vita (Natura) Primo premio
Se vuoi l’arcobaleno Poesia a tema libero
Premio Scrivere 2015
Come il sole e la luna Oltre le distanze (Amore)
Sto qui (Alla dea bendata) Sete di giustizia (Sociale)
L’immensità del buio Poesia a tema libero
Premio Scrivere 2014
Legato a te I nodi del destino (Riflessioni)
Canto d’amore "Con l'orlo del suo abito l'amore sfiora la polvere. Pulisce le macchie da strade e sentieri e poiché ne ha la forza ne ha anche il dovere" (Madre Teresa di Calcutta - Spiritualità) Primo premio
Mare Nostrum Tema Libero

Peppe Cassese
 I suoi 8 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Fratelli d'Italia (08/07/2014)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Il caso di casa Body (22/06/2016)

Una proposta:
 
Lettere da Nassirya (17/07/2015)

Il racconto più letto:
 
La zia (14/10/2014, 41934 letture)


 Le poesie di Peppe Cassese



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it